Resphira vi aspetta: pannelli d'isolamento termico certificati

Resphira® è un prodotto certificato CE da parte di un ente terzo accreditato, che effettua un processo di sorveglianza continua, a completa garanzia che l’azienda esegua costantemente tutte le attività necessarie a garantire sempre il rispetto delle specifiche tecniche dichiarate con copertura per 30 anni.

Diventa progettista certificato Resphira: partecipa ai convegni ANIT (3 crediti)

RESPHIRA® è un pannello brevettato per l’isolamento esterno a cappotto. La principale caratteristica del pannello è la traspirabilità, in quanto è dotato di numerosi microfori, ottenuti da un processo di stampaggio brevettato, che lo rendono l’unico eps comparabile alle lane minerali, e permettono di  evitare la formazione di condense all’interno del pannello stesso. 

E’ un pannello stampato costituito da un corpo in grafite, che garantisce un ottimo isolamento termico, e uno strato superficiale di EPS verde ad alta densità che protegge la parte sottostante dai raggi solari, dall’umidità e dagli urti. 

Il pannello RESPHIRA®, essendo stampato, assicura precisione e perfetta planarità che facilita quindi l’applicatore nel realizzare un cappotto a regola d’arte.

Unisciti ai primi due convegni Anit, organizzati da Resphira, dedicati ai progettisti che vogliono far parte della filiera certificata.

Convegno Anit del 5 Aprile 2019 a PESCHIERA DEL GARDA (VR) e il 12 Aprile 2019 a GAZZO PADOVANO (PD) – 3 crediti formativi.

È importante investire sul cappotto scegliendo prodotti adeguati e bio-compatibili perchè, essendo materiali da applicare sull’edificio, se combinati in modo errato, potrebbero provocare gravi danni strutturali all’involucro dell’edificio. Infatti possono derivare ammaloramenti delle pareti, l’insorgere di funghi, muffe e batteri o altri fenomeni, dovuti all’applicazione di un ciclo non traspirante.

Allo scopo di risparmiare, alcuni scelgono di applicare differenti prodotti sulla stessa facciata, creando dei mix pericolosi (perdita della garanzia o della copertura assicurativa, tensioni in facciata o zone con diversi comportamenti termo igrometrici, ecc.). Così il risultato complessivo non potrà che essere insoddisfacente qualora i materiali siano combinati in modo  inadeguato.

Acquistando i componenti del “sistema cappotto” è importante verificare che siano conformi alla normativa CE-ETICS e posati secondo direttive Cortexa.